Lorem ipsum dolor sit amet
LOGO2015
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 
Motoamicizia 2013-100Motoamicizia 2013-82DSC_5239.JPGDSC_5271.JPGDSC_4907.JPGLBF_4897.JPG
21/05/2015, 18:24



Carlos-Checa-al-Campionato-italiano-motorally
Carlos-Checa-al-Campionato-italiano-motorally


 Alla quarta e quinta tappa del campionato italiano di motorally parteciperà Carlo Checa



Il campione di motociclismo Carlos Checa al Campionato italiano motorally di Umbertide. Il campione del mondo Superbike 2011 con la Ducati, sarà la stella della 4° e 5° prova del Campionato Italiano Motorally, valevole anche per il Raid TT. Vent’anni di carriera, idolo degli spagnoli, più volte gomito a gomito con Valentino Rossi e Max Biaggi, Checa sarà a Umbertide il 16 e il 17 maggio. Motivo di vanto ed orgoglio per il coordinatore nazionale Motorally Antonio Assirelli e per tutto lo staff avere in competizione un nome di questa caratura; incredulo il presidente del Moto club Fratta Off Road, Giovanni Montanucci, onorato Andrea Mancini, campione in carica della specialità di cedere la tabella fregiata del numero 1 al boss della velocità.
Oltre 200 i piloti iscritti per il 4° Motorally dell’Alta Valle del Tevere, con due prove in linea di 22 e 52 chilometri cronometrati, per un totale comprensivo di trasferimenti di 170 chilometri nella giornata del sabato. Altrettanto spettacolare e dura la prova della domenica con 190 chilometri da percorrere per i riders e due prove speciali di 26 e 36 chilometri. Occhi puntati quindi sulla Beta numero 1 guidata da Carlos Checa ma attenzione anche ai fuoriclasse del Cimr. Jacopo Cerutti portacolori Honda, fresco di vittoria all’Hellas Rally Raid, rivelazione motorally 2015, rimane in testa alla classifica, con cinque punti di vantaggio su Alessandro Botturi e la sua Yamaha WR 450. Al terzo posto troviamo Jonathan Zecchin in sella ad Husqwarna 250, che ha migliorato la propria performance in prova.

Fonte: Corriere dell’umbria 13/05/2015
20/05/2015, 23:03



Campionato-Italiano-Motorally-&-Motamicizia
Campionato-Italiano-Motorally-&-Motamicizia
Campionato-Italiano-Motorally-&-Motamicizia
Campionato-Italiano-Motorally-&-Motamicizia
Campionato-Italiano-Motorally-&-Motamicizia


 Il motoclub Fratta Off Road e l’associazione Motociclisti Non Agitati ringraziano per l’ottima riuscita del raduno



 Le parole d’ordine che hanno unito il 15-16-17 maggio 2015 tanti motociclisti e non, al parco Ranieri di Umbertide (PG) per la 4° e 5° tappa del Campionato Italiano di Motorally e per la 8° Motamicizia, è stato appunto "insieme per passione", Mototurismo & Motorally si sono uniti riuscendo a creare una festa delle due ruote che per tre giorni, fra gare sportive e motogite turistiche, hanno coinvolto l’agonismo e le bellezze paesaggistiche e culturali del nostro territorio. L’importante risultato raggiunto non sarebbe stato possibile se tante persone non avessero messo a disposizione il loro impegno ed il loro tempo gratuitamente. Il Motoclub Fratta Off Road e l’associazione Motociclisti Non Agitati, organizzatori dell’evento, vogliono per primo ringraziare i tanti volontari che per "passione" si sono prodigati per la buona riuscita dell’intera manifestazione (ogni giornata erano al presenti 60 persone). Un ringraziamento caloroso alla Regione dell’Umbria ed alla Provincia di Perugia per aver voluto pratrocinare l’evento. Al Comune di Umbertide che oltre al patrocinio è stato anche fattivo attore mettendo a disposizione spazi e strutture. Il Comune di Pietralunga, il Comune di Montone ed il Comune di Città di Castello, alle Associazioni di Protezione Civile dei Comuni di Umbertide, Montone e Pietralunga, alla Croce Rossa Italiana, al comando dei Vigili Urbani e della Polizia Provinciale, alla Comunità Montana Alta Umbria, per aver permesso lo svolgimento della gara in tutta sicurezza. Al Comando dei Carabinieri, alla Polizia di Stato, al Corpo Forestale dello Stato di Umbertide, Montone e Pietralunga, per la fattiva collaborazione. Un grazie particolare va a tutti i cittadini e proprietari di terreni dei Comuni di Umbertide, Montone, Pietralunga e Città di Castello, che hanno permesso il passaggio e subito i maggiori disagi. Tutto questo è stato possibile anche per la perfetta intesa e collaborazione raggiunta con il Rally Managing Group, che opera per il Comitato Motorally FMI. La loro professionalità nella preparazione e gestione dell’evento sportivo, è indubbiamente punto di forza per la perfetta riuscita del Campionato Italiano Motorally & Raid TT.  L’intera manifestazione si è conclusa con un gran successo di partecipanti e di visitatori, dimostrando sul campo che diverse anime del mondo motociclistico possono coesistere e lavorare insieme perché si possa "godere" delle due ruote nel modo migliore e più vicino alle proprie aspirazionin
15/05/2015, 02:24



L’Aquila-imMOTO-manet
L’Aquila-imMOTO-manet
L’Aquila-imMOTO-manet
L’Aquila-imMOTO-manet
L’Aquila-imMOTO-manet
L’Aquila-imMOTO-manet
L’Aquila-imMOTO-manet


 Venite all’Aquila. venite a vedere con i vostri occhi ...



   Grande successo per la manifestazione L’Aquila imMOTO manet", il motoraduno organizzato da Patrizia Tocci in collaborazione con L’Associazione Culturale Motociclisti Non Agitati e la partecipazione del Comando Vigili del fuoco de L’Aquila, il Motoclub Vigili del fuoco sezione di Perugia, il Motoclub Andrea Pititto di Umbertine, il Motoclub CCMotorDay sezione di Assisi, il Gruppo Comunale di Protezione Civile Umbertide, l’ Associazione L’Impronta l’Aquila.
Un successo annunciato di presenze di moto che ha richiamato in città numerose persone che hanno invaso letteralmente tutto il centro storico dell’ Aquila con grande stupore degli addetti ai lavori.
I motociclisti sono stati accolti dalle note della Banda dell’Aterno con tanta emozione e brividi di tutti i partecipanti che difficilmente dimenticheranno quei momenti trascorsi insieme ai loro amici centauri che in sella alle loro moto più svariate hanno sfilato lungo le strade del centro storico dell’Aquila .Un progetto scaturito dalla lettura di un articolo di Patrizia Tocci, pubblicato sui giornali e sul Web che cominciava con questo invito: "Venite all’Aquila. venite a vedere con i vostri occhi ..." l’invito è stato raccolto dall’Associazione Motociclisti non Agitati di Umbertide e in tantissimi sono giunti oggi all’Aquila . Un motoraduno per testimoniare attenzione e solidarietà, il loro cuore per il nostro cuore per vedere il centro storico dell’Aquila e diventare ambasciatori della nostra terra.
"L’Aquila bella mè .."Te vojio revetè" , è sulle note di questa canzone che sono racchiusi i sentimenti dei veri aquilani, quelli che non si rassegneranno mai e che lotteranno per tornare a vedere la loro città, sempre più bella, sempre quella che c’ha visti ’e pazzià!
L’Aquila , 170 ettari di centro storico , un quinto di edifici tutelati dalla Soprintendenza, un patrimonio culturale inestimabile,  non può essere dimenticata e non deve essere un buco nero nell’Italia. L’Aquila ha bisogno della sua identità, case, pietre, monumenti, piazze, senza tutto questo gli aquilani non sono niente.
"L’Aquila deve rinascere, ma da sola non pùò farcela - ha dichiarato l’onorevole Giovanni Lolli - l’Italia deve aiutarci e la solidarietà siamo convinti che non finirà. Siamo grati - ha proseguito Lolli - a tutto quello che è stato fatto, ma c’è tanto ancora da fare".
In una città addormentata la solidarietà è importante e l’evento di oggi è stata la prova tangibile di un legame forte che tiene uniti l’alto Tevere e l’Aquila, un sentimento per una mobilitazione e coscienza civile che noi tutti dobbiamo tutelare. Un’iniziativa presa con il cuore: una Italia , una grande occasione oggi per riaffermarla
"Siamo rimasti senza parole e siamo soddisfatti per l’ottima riuscita dell’evento, ha detto Patrizia Tocci, poi ha continuato non ci aspettavamo una presenza di amici e di moto così grande, che sono giunti all’Aquila. Se pensiamo ancora adesso a quanti amici erano presenti ci commuoviamo, non abbiamo parole per descrivere questa emozione che abbiamo provato in quei momenti, è stato splendido per noi, vorremmo solo ringraziare tutti i centauri intervenuti, un grazie di nuovo a tutti".

Luisa Stifani
15/11/2011



11314
Create a website